Crauti

  • Ricetta di Myeu

  • 30 minuti

  • Difficoltà: Facile

  • Provenienza: Altro (Germania-Baviera)

Gli utenti registrati possono votare le ricette preferite

Ingredienti per 2 persone

  • mezzo cavolo cappuccio bianco
  • olio
  • mezza cipolla
  • timo
  • alloro
  • cumino
  • bacche di ginepro
  • 175 ml di aceto
  • 175 ml di vino bianco
  • brodo vegetale

Partecipa al Vegan Discovery Tour, un viaggio virtuale gratuito alla scoperta della scelta vegan. Ogni giorno per 20 giorni una mail con consigli utili, ricette, quiz, regali, testimonianze di altre persone vegan e tanto altro.

Iscriviti al Tour! »

Preparazione

Lavare il cavolo e tagliarlo a striscioline finissime. Far soffriggere la cipolla a fettine finché non diventa trasparente, aggiungere il cavolo e far evaporare più acqua possibile: il volume deve ridursi di circa la metà. Quando è quasi asciutto, sfumare con il vino e lasciar evaporare, unire le erbe aromatiche e far insaporire un po', dopodiché sfumare con l'aceto senza farlo evaporare del tutto. Aggiungere quindi il brodo vegetale sufficiente a coprire i crauti. Proseguire la cottura per almeno un'ora e mezza, aggiungendo altro brodo o acqua calda in caso si asciugassero troppo.

ID ricetta: 2226

Note

Normalmente per fare i crauti viene usato il cavolo cappuccio già tagliato e conservato in salamoia, ma il contenuto di sale è molto elevato; questa variante è adatta a chi preferisce, o deve, seguire una dieta iposodica.
Il nome "crauti" deriva dal tedesco "Kräuten" che significa "erbe".

Gli utenti registrati possono inserire commenti dopo aver effettuato il login.

"Mamma, raccontami ancora di quando le persone hanno smesso di uccidere gli animali per mangiarli."

La storia che studieranno le prossime generazioni la stiamo scrivendo noi adesso. Facciamo in modo che sia una storia migliore per tutti gli esseri viventi.

Scrivi la storia con noi