Cosa dare da mangiare ai gatti ...; pagina 5

Gli utenti registrati possono scrivere una risposta

Pagina 5 di 5

61 Marina, 18/10/22 10:18

In realtà mangiare solo crocchette non sembra essere un problema, così ci hanno detto i vari veterinari a cui l'abbiamo chiesto. Ovviamente dovranno bere di più.

Il problema del cibo vegan per i gatti è che esistono solo le crocchette e un umido ben poco appetibile e inoltre questi cibi non sono tollerati da tutti i gatti, mentre per i cani è molto più facile.

In ogni caso, la cosa importante è non dare agli animali domestici carne (inclusa quella di pesce) che possa essere commercializzata per il consumo umano, perché in questo modo si causerebbe la morte di animali, che non hanno meno diritto di vivere dei gatti. Invece se si usano "scarti", in senso di carne che comunque non può essere venduta per il consumo umano e quindi andrebbe buttata, almeno non si causa la morte di nessun animale. Si danno soldi agli allevatori, purtroppo, però non si causa morte in modo diretto, e questa è la cosa più importante.

62 Minthamaungshin, 18/10/22 15:24

Grazie Marina, sono d'accordo. Ma come capire se un'azienda che produce alimenti per gatti alleva gli animali o usa gli scarti? Magari gli invio una mail e chiedo direttamente.

Per quanto riguarda ciò che dicono i veterinari, nella vita ho imparato a mettere sempre tutto in discussione. Non sempre gli 'esperti' hanno una conoscenza profonda e perfetta delle cose. Non sto dicendo che sono contrario a quanto dicono, ma semplicemente che non so se hanno ragione o no su certe cose.
In alcuni siti di veterinari ho letto che sconsigliavano di dare solo il cibo secco, perché i gatti l'acqua dovrebbero prenderla in gran parte attraverso il cibo, dato che non sono molto inclini a bere, e con solo cibo secco potrebbero avere disidratazione interna. Almeno così ho letto.
Ho pensato che il gatto in natura mangia sia cibo umido (le prede appena catturate) e sia cibo secco (per esempio gli insetti morti da diversi giorni e ormai seccati dal sole, ogni tanto il mio gatto se li mangia, qui ce n'è parecchi, gliel'ho visto fare in questi giorni).
Quindi forse la soluzione sta nel mezzo. Non so.

63 Marina, 18/10/22 17:20

Minthamaungshin ha scritto:
Grazie Marina, sono d'accordo. Ma come capire se un'azienda che produce alimenti per gatti alleva gli animali o usa gli scarti? Magari gli invio una mail e chiedo direttamente.

Ma no, non lo fa nessuno. Il cibo delle scatolette è sempre scarto.
Se non lo fosse lo scriverebbero a grandi lettere come cosa per loro positiva, quindi lo si vedrebbe subito.
Solo comprando direttamente la carne in macelleria o supermercato si può dare al gatto cibo che non siano scarti, ma con le normali scatolette non sussiste il problema.

Minthamaungshin ha scritto:
In alcuni siti di veterinari ho letto che sconsigliavano di dare solo il cibo secco, perché i gatti l'acqua dovrebbero prenderla in gran parte attraverso il cibo, dato che non sono molto inclini a bere, e con solo cibo secco potrebbero avere disidratazione interna. Almeno così ho letto.

I gatti bevono eccome :-)

Ciao,
Marina

64 Minthamaungshin, 25/10/22 10:31

Alla fine ho scritto lo stesso ad un'azienda.
Mi ha risposto così:

Azienda: «La frase "Scegliamo solo ingredienti naturali al 100%, della stessa qualità utilizzata per il consumo umano, ma non destinati al consumo umano per motivi commerciali" significa che il pollo è allevato appositamente per diventare petfood. Grazie per averci scritto!».

Quindi, se ho capito bene, ci sono polli che per varie ragioni (non so quali) non possono essere destinati al consumo umano, ma anziché essere lasciati liberi vengono allevati lo stesso per diventare cibo per gatti. Ma non era meglio utilizzare gli scarti di altri allevamenti?
Nel dubbio ho scritto anche ad altre due aziende, vediamo cosa mi rispondono.

65 Marina, 25/10/22 12:01

Io non credo proprio sia così. Se non è destinato al consumo umano è perché sono scarti, se fossero allevati apposta sarebbero adatti anche al consumo umano. Oltretutto, non esiste proprio che gli scarti di macellazione li buttino via, li riusano di sicuro.

Non credo ci si possa fidare di quello che rispondono le aziende, perché loro pensano che dicendo che sono "scarti" il cliente pensi che siano di cattiva qualità. Per noi invece è positivo che siano scarti, ma loro non lo sanno.
Non è facile fargli dire come stanno veramente le cose.

66 Marina, 25/10/22 12:06

Poi per andare sul sicuro basta scegliere i mangimi che non millantano "qualità pari a quella per il consumo umano". Così sei a posto di sicuro.

67 Andrea, 26/10/22 00:24

Non so come si possa avere una risposta onesta dalle aziende in questo caso.
Servirebbe qualcuno che conosca il settore per togliere ogni subbio.

Allevare apposta animali quando ci sono "scarti" della produzione umana da buttare comunque mi pare assolutamente folle e contro ogni logica.

68 Minthamaungshin, 28/10/22 09:32

Due aziende mi hanno risposto assicurandomi che non sono animali allevati appositamente. Hanno alimenti biologici (sia secco, sia umido) a prezzi più bassi rispetto ad altre aziende, in più anche senza conservanti e sostanze simili.

69 Marina, 30/10/22 12:09

Minthamaungshin ha scritto:
Due aziende mi hanno risposto assicurandomi che non sono animali allevati appositamente. Hanno alimenti biologici (sia secco, sia umido) a prezzi più bassi rispetto ad altre aziende, in più anche senza conservanti e sostanze simili.

Ma infatti, secondo me la prima ha mentito, semplicemente pensando di fare cosa gradita rispondendo quello. Non vedo proprio possibile quello scenario...

Pagina 5 di 5

Cos'hanno in comune queste persone? Ciascuno di loro sta salvando migliaia di animali.

Siamo tutti diversi, trova il modo adatto a TE per aiutare gli animali!