Crostata quasi light

Gli utenti registrati possono votare le ricette preferite

Ingredienti per 4 persone

  • 180 g tra farina integrale e semola di grano duro
  • un pizzico di sale
  • mezza bustina di lievito per dolci
  • 3 cucchiaini di fruttosio
  • 40 ml di olio di mais
  • mezzo vasetto di marmellata di ciliegie di buona qualità
  • zucchero a velo qb

Vuoi diventare vegan con qualcuno che ti guida? Partecipa al Vegan Discovery Tour: un divertente viaggio virtuale, tutto gratuito, con informazioni su cucina, salute, animali.

Iscriviti al Tour! »

Preparazione

Mescolate le farine in una ciotola con il sale, lo zucchero e il lievito. Aggiungete l'olio e acqua tiepida, poca alla volta; impastate per bene regolandovi con l'acqua: deve risultare un impasto morbido ma non appiccicoso. Se serve, aggiungete un pochino di semola. Riponete la palla in frigo coperta per mezz'ora, dopodiché dividete l'impasto in 2 parti, una delle quali leggermente più grande: sarà la base della crostata.
Aiutatevi con della carta forno e un mattarello infarinato e tirate bene la sfoglia, adagiandola in una tortiera e lasciando un poco di bordo ai lati. Riempite con la marmellata, livellate bene, poi tirate l'altra sfoglia facendo attenzione a non bucarla. Coprite la base e richiudete con la pasta in modo da formare un bordino. Infornate a forno già caldo 200 gradi per circa una mezz'ora (dipende dal tipo di forno). Il colore dovrà risultare ben brunito. Una volta cotta, lasciatela raffreddare e poi cospargete con zucchero a velo.

Glutine

Priva di glutine: no

ID ricetta: 2315

Note

Per un ottimo risultato usate una marmellata di buona qualità, che abbia un'alta concentrazione di frutta e senza zuccheri, aggiunti!altrimenti potrebbe uscire tutta dalla torta mentre cuoce. Tagliatela solo da fredda!
Potete usare questo impasto e farcirlo con crema pasticcera, o di riso o crema al cioccolato.

Gli utenti registrati possono inserire commenti dopo aver effettuato il login.

"Mamma, raccontami ancora di quando le persone hanno smesso di uccidere gli animali per mangiarli."

La storia che studieranno le prossime generazioni la stiamo scrivendo noi adesso. Facciamo in modo che sia una storia migliore per tutti gli esseri viventi.

Scrivi la storia con noi