Burger vegan: fare in casa hamburger senza crudeltà

Gli hamburger vegetali, detti vegburger, sono disponibili oggi in tanti supermercati in moltissime varietà. Si possono gustare in un panino, con una foglia di insalata e maionese vegetale o senape, oppure come secondo piatto con un contorno di verdure. Ma oltre a quelli già pronti, proviamo anche quelli fatti in casa: ancora più buoni e più sani!

1. Vegburger di lenticchie

Far soffriggere una cipolla in olio extra-vergine d'oliva, frullare 250 g di lenticchie lessate e mescolare tutto assieme in una ciotola, unendo sale, pepe, semi vari (sesamo, papavero, chia, ecc.) e poi pangrattato fino a quando l’impasto avrà assunto una consistenza corposa. Formare delle polpettine con le mani, porle su una teglia, spennellarle con olio extra vergine d’oliva e metterle in forno preriscaldato a 180°C per 15 minuti circa.

2. Vegbuger con glutine

Mettere in una terrina una tazza di glutine, mezza tazza di farina di legumi, uno spicchio d'aglio tritato molto finemente, un quarto di cipolla frullata, una scatola di fagioli lessati e frullati. Aggiungere sale e spezie a piacere e poi acqua fino ad ottenere una palla omogenea e abbastanza solida da poterla lavorare con le mani. Prendere una quantità di impasto delle dimensioni di una pallina da tennis e formare un disco spesso un centimetro. Potete decidere di cuocere i burger al forno (150 gradi per circa venti minuti), oppure venti minuti a vapore e poi passarli in padella.

Chi salviamo con queste ricette?

Salviamo i bovini (manzi, vitelli, mucche), animali pacifici e innocenti, che vengono rinchiusi a soffrire negli allevamenti per tutta la loro breve vita e poi barbaramente uccisi al macello. Sentono le urla dei loro compagni e l'odore del sangue e della paura, fino a quando tocca a loro essere uccisi. Tutta questa sofferenza e violenza può essere eliminata, con la scelta vegan.

  • Non sei ancora vegan? Su VegFacile.info trovi tutte le informazioni per diventarlo!

    VegFacile.info

  • Sei già vegan? Non fermarti qui, puoi moltiplicare per 10, 100 o 1000 i tantissimi animali che già salvi nella tua vita, dedicando poche ore al mese al volontariato (anche solo 2 ore da casa tua). Registrati all'Area Volontari di AgireOra e scopri come fare!

    Area Volontari

3. Burger di fagioli rossi

Lessare 200 g di fagioli rossi secchi oppure usare 2 vasetti di fagioli rossi già pronti ben sciacquati sotto acqua corrente. Lessare 40 g di quinoa (seguendo le istruzioni sulla confezione). Frullare i fagioli e poi porli in una ciotola aggiungendo la quinoa, 2 cucchiai di fecola di patate, 1 carota grattugiata finemente, qualche cimetta di broccolo tritato, un po' di sale e qualche cucchiaio di pangrattato, fino a quando l'impasto ottenuto mescolando il tutto sarà facilmente lavorabile con le mani. Il risultato deve essere infatti un composto compatto. Con l'utilizzo di uno stampo per burger dare la forma desiderata e far cuocere in padella con un filo di olio per qualche minuto, da ambo i lati.

4. Burger di ceci e verdure

Gli ingredienti necessari sono: 2 scatole di ceci (circa 400 grammi già lessati); 2 cipollotti; 5-6 ravanelli; 1 costa di sedano (comprese le foglie); 1 carota; 3 cucchiai di capperi; 1 cucchiaio di senape; prezzemolo; olio extravergine di oliva.

Tagliare i ravanelli, le carote ed il sedano a dadini piccolissimi (tenere presente che rimarranno crudi). Tritare il prezzemolo, le foglie del sedano, i cipollotti e i capperi. Frullare i ceci.
Unire tutti gli ingredienti e impastare unendo la senape. Formare con le mani dei burger (o delle polpette) e cuocere su piastra rovente aggiungendo un filo d'olio quando necessario per evitare che si attacchino.
Far abbrustolire da entrambi i lati, girando spesso ma con attenzione, per circa 10 minuti. Servire caldi o freddi.

Il campione Scott Jurek e gli hamburger vegetali

Anche Scott Jurek è un fan degli hamburger vegetali: ultramaratoneta considerato il più grande corridore di tutti i tempi, ha vinto per 7 volte di seguito l'ultra-maratona di 100 miglia "Western States" (dal 1999 al 2005).

Scott è vegan dal 1999, ed ecco il suo consiglio: "A chi è riluttante a fare la scelta vegan perché ama troppo gli hamburger, consiglio i burger di lenticchie. Non tanto perché le lenticchie sono una fonte eccellente di proteine e nemmeno perché sono i legumi di più veloce cottura, o perché sono consumati da sempre in quantità in Europa, Asia e Africa... ma perché è impressionante quanto siano tenere e gustose e diano al burger una consistenza deliziosa. A volte ne porto con me alle gare o nelle lunghe sessioni di allenamento".

Foto di Windriverwild [CC BY-SA 3.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)], da Wikimedia Commons

Non sei ancora vegan?

Puoi salvare migliaia di animali, senza grandi rinunce, solo cambiando un po' le tue abitudini. Scopri perché e come diventare vegan con la guida di VegFacile.

VegFacile.info

Tutti gli speciali

Buona Pasqua per gli animali?
Dipende da te!

Da soli o in gruppo, da casa o all'esterno, chiunque può dedicare qualche ora di tempo per aiutare gli animali!

Partecipa !