Pagine personali

Pagina 619 di 641

Francesco78veg (Francesco Dessi)

QuartuSant'Elena (Cagliari) - Sardegna

Motivazioni iniziali ed evoluzione della scelta: amore per gli animali , rispetto per gli animali , salute
Ho riscoperto tantissimi gusti nuovi che prima ignoravo poi la fantasia e varietà di colori dei piatti che si possono combinare in cucina.

Alexcau (Alessandro)

Mascalucia (Catania) - Sicilia

Motivazioni iniziali ed evoluzione della scelta: amore per gli animali , rispetto per gli animali , salute , ecologia , ridurre la fame nel mondo
Innanzitutto inizio col dire che essere vegan non è né una moda, né una religione, ne tanto meno una setta come a volte buffamente si sente in giro. L'essere vegan, consiste nel risveglio del nostro vero io e ad una assunzione di consapevolezza nei riguardi della sofferenza animale che va di pari passo con la salvaguardia della salute nostra e del pianeta. Vivere vegan non vuol dire privarsi di qualcosa ma piuttosto restituire agli altri, in questo caso gli animali, una vita libera dalla schiavitù perché essere vegan significa rispettare la vita a 360 gradi e non essere complici dei danni arrecati all'ambiente. Quali sono le motivazioni che mi hanno spinto ad adottare lo stile di vita vegan?  Si può diventare vegan per motivi salutistici, per motivi etici e/o ambientalistici ed una volta abbracciata questa scelta, è difficile non accorgersi che si tratta di un tutt'uno che tocca tutti i punti della sfera umana, animale e terrestre.  Nel mio caso, amando molto le scienze, sono arrivato a questa scelta dopo uno studio scientifico/anatomico che mi ha portato a rendermi conto che l'essere umano non è fatto per assimilare proteine animali e sugli effetti che esse hanno sul nostro corpo. Successivamente mi sono documentato sugli allevamenti intensivi e sull'impatto che essi hanno. Pertanto oggi penso che essere vegan non significa banalmente seguire una determinata dieta alimentare ma scegliere un particolare stile di vita. Coloro che fanno questa scelta sono accomunati dalla volontà di non sfruttare i più deboli e gli animali sono gli abitanti più deboli del pianeta, vuol dire rifiutarsi di dominare qualcuno, senza distinzione di specie. Nella pratica quotidiana si traduce nell’evitare ad esempio prodotti e azioni che potrebbero coinvolgere in maniera negativa gli animali, sfruttandoli e/o uccidendoli.  Non sono un fondamentalista, un vero vegano a mio parere non può esserlo, non sono uno di quegli animalisti che urlano per strada ‘assassini’ a chi non si lascia convincere immediatamente che lo stile di vita vegan sia l’unico sostenibile.  Lo stile di vita vegan è la scelta di una vita orientata alla non violenza è una presa di posizione a 360 gradi contro lo sfruttamento umano ed animale perché non basta desiderare un mondo migliore, se non siamo disposti a vivere noi stessi in modo migliore.

GirlVegan (Denisse)

Torino - Piemonte

Motivazioni iniziali: amore per gli animali , rispetto per gli animali , salute

Gianlu994 (Gianluca)

Milano

Motivazioni iniziali: amore per gli animali , rispetto per gli animali , salute , ecologia , ridurre la fame nel mondo

vittoleo

Motivazioni iniziali: amore per gli animali , rispetto per gli animali , salute , ecologia , ridurre la fame nel mondo

norbritt

Torino

Motivazioni iniziali ed evoluzione della scelta: amore per gli animali
Sono stata vegetariana per una vita , ignoravo cosa si nascondesse dietro l' industria del latte e delle uova. Una visita all' Ippoasi mi ha aperto gli occhi , da lì sono diventata vegana. E' stato automatico e bellissimo .

Pagina 619 di 641

Cos'hanno in comune queste persone? Ciascuno di loro sta salvando migliaia di animali.

Siamo tutti diversi, trova il modo adatto a TE per aiutare gli animali!