Profilo di AndreaIris

Salse, panini, tartine, bruschette ecc.: Estasi verde

  • 35 minuti

  • Difficoltà: Facile

Ingredienti per 2 persone

Per le piadine:
140g di farina integrale
60g di farina di ceci
1/2 cucchiaino di lievito di birra secco
1 cubetto di spinaci surgelati
un filo di olio extravergine di oliva
acqua q.b.

Per il ripieno:
400g di bieta costa
una cipolla bianca
olio extravergine di oliva
sale alle erbe (aglio, pepe nero, salvia, rosmarino)
un pizzico di peperoncino in polvere

Preparazione

Far scongelare con un certo anticipo gli spinaci. Quando saranno scongelati, tritarli grossolanamente con un coltello o con il frullatore. Far sciogliere il ievito in poca acqua. Impastare tutti le farine e gli spinaci con gli altri ingredienti, aggiungendo acqua fino a ottenere un impasto sodo e asciutto. Far lievitare per un'oretta.

Nel frattempo tagliare la cipolla a cubetti e farla soffriggere in poco olio evo con il sale e le spezie, finchè non diventa trasparente. Lavare e tagliare grossolanamente la bieta, senza farla sgocciolare troppo dall'acqua di lavaggio unirla alla cipolla. Far cuocere a fuoco basso e con il coperchio per circa 20 minuti, mescolando di tanto in tanto. Passato questo tempo, togliere il coperchio e far cuocere eventualmente ancora un po', finchè non si asciuga l'acqua di cottura.

Riprendere in mano l'impasto e dividerlo in due parti, stenderle in dischi sottili con l'aiuto di un mattarello. Porre sul fuoco una padella (meglio se di ceramica o di ferro, ma va bene anche una antiaderente): quando lasciandoci cadere una goccia di acqua, questa sfrigola, la padella è pronta. Cuocere le piadine pochi minuti per parte, avendo cura di non farle seccare troppo e di non bruciarle: devono comparire solo alcune macchie bruno dorate.

Farcire le piadine con la bieta cotta e servire.

Guarda tutte le ricette di AndreaIris

"Mamma, raccontami ancora di quando le persone hanno smesso di uccidere gli animali per mangiarli."

La storia che studieranno le prossime generazioni la stiamo scrivendo noi adesso. Facciamo in modo che sia una storia migliore per tutti gli esseri viventi.

Scrivi la storia con noi