Sono vegana da poco consigli

Gli utenti registrati possono scrivere una risposta

1 Alessiaemogirl, 16/04/20 17:43

Mi chiamo Alessia ho 19 anni e peso 52 kg , sono vegana da due settimane
ho iniziato ad avere problemi di gonfiore addominale e stitichezza a cosa è dovuto ?
bevo molto 1,5 L soprattutto tisane , sono allergica alla soia e quindi non la mangio .
Di solito mangio : colazione latte di riso , cereali integrali e te verde
Pranzo di solito riso int .o cous cous int. o grano saraceno conditi con verdure , acccompagnati da insalata .
Spuntini kiwi e fragole
Cena di solito legumi e verdure
Sbaglio qualcosa ? Consigli

2 Marina, 16/04/20 20:10

Alessiaemogirl ha scritto:
Mi chiamo Alessia ho 19 anni e peso 52 kg , sono vegana da due settimane
ho iniziato ad avere problemi di gonfiore addominale e stitichezza a cosa è dovuto ?

Non ti preoccupare, il fatto è che la dieta onnivora è molto carente di fibra, quindi quando si inizia a mangiare in maniera normale l'intestino si deve abituare.
Di solito sono i legumi quelli che creano più difficoltà, perché non si è abituati a consumarli.

Scarica questa guida gratuita:
https://www.vegexpert.it/materiali/cottura-legumi/
Parla dei legumi, ma dà anche molti consigli pratici per il gonfiore addominale.

Alessiaemogirl ha scritto:
bevo molto 1,5 L soprattutto tisane

Puoi arrivare a 2 litri, l'acqua è meglio di tutto, comunque.

Alessiaemogirl ha scritto:
, sono allergica alla soia e quindi non la mangio .

Peccato, perché i prodotti di soia sono molto sani e comodi, ma non sono assolutamente indispensabili, quindi ne puoi fare a meno tranquillamente.

Non sbagli nulla, è solo che serve un po' di tempo.

Visto che sei neovegan ti consiglio anche questa guida pratica, se non ce l'hai già:
https://www.veganhome.it/starter-kit

Ciao!
Marina

3 fabiomartelli32, 30/03/21 10:48

Il fatto è che la flora batterica del nostro intestino produce molta aria quando mangiamo cibi come cereali, verdure e legumi. Potresti iniziare a prendere dei fermenti lattici che a me sinceramente hanno aiutato molto.

4 Sibel, 31/03/21 16:43

fabiomartelli32 ha scritto:
Il fatto è che la flora batterica del nostro intestino produce molta aria quando mangiamo cibi come cereali, verdure e legumi. Potresti iniziare a prendere dei fermenti lattici che a me sinceramente hanno aiutato molto.

ciao Fabio, ti posso chiedere quali usi? qui o in pvt.. Grazie mille

5 Marina, 1/04/21 16:54

fabiomartelli32 ha scritto:
Il fatto è che la flora batterica del nostro intestino produce molta aria quando mangiamo cibi come cereali, verdure e legumi. Potresti iniziare a prendere dei fermenti lattici che a me sinceramente hanno aiutato molto.

Non è la flora batterica che produce aria, sono proprio i batteri intestinali che mancano quando non si è abituati a consumare fibra.

Copio una parte dell'ultima mail di aggiornamento che abbiamo mandato col Vegan Discovery Tour:

=====================
Su questo tema, chiariamo un punto importante: non è vero che una dieta basata sui vegetali può creare problemi al processo digestivo. Anzi, è vero il contrario, ma la fibra va introdotta gradualmente. La fibra è essenziale per il buon funzionamento dell'intestino e da onnivori se ne consuma troppo poca, non si arriva a soddisfare il fabbisogno quotidiano.

L'intestino non è quindi abituato a digerire la fibra e contiene pochi batteri in grado di trasformarla. Per questo, è necessario aumentare il consumo di fibra in modo graduale: non si deve iniziare a consumare tutto in un colpo grandi quantità di verdura, cereali integrali, legumi. Vanno consumati inizialmente legumi decorticati e cereali non integrali e va scelta la verdura meno fibrosa.

Nel giro di un paio di mesi la flora batterica si popola di microrganismi in grado di aggredire la fibra e questo ha risvolti molto positivi per la salute dell'intestino e di tutto l'organismo. Infatti, nutrendosi della fibra, i batteri sviluppano sostanze antinfiammatorie, vitamine, composti che regolano il sistema immunitario e molto altro. Se necessario, si possono assumere fermenti per 1-2 mesi, per aiutare la flora batterica a ripopolarsi.

Ricordiamo sempre che la dieta vegetale non influisce in modo negativo sulla colite o altri problemi intestinali: al contrario, è protettiva. Il malinteso nasce perché, per diverse patologie dell’intestino, in genere è preferibile, nella fase acuta, ridurre gli apporti di fibra; ma poi è bene tornare alle quantità consuete quando i sintomi si attenuano.
=====================

Naturalmente, può capitare che ci siano dei periodi in cui il nostro intestino ha qualche problema lo stesso anche se non abbiamo appena cambiato modo di mangiare e può essere dovuto a tante cose, soprattutto sedentarietà e stress.
Prendere dei probiotici per 1-2 mesi in molti casi può far bene, basta solo farsi consigliare in farmacia specificando per cosa ci servono e scegliere quelli che non abbiano lattosio negli eccipienti o altri ingredienti animali, ce ne sono tanti.

Ciao,
Marina

6 Rossella_s, 5/04/21 18:50

Ciao Alessia ! Sono Rossella e ho 22 anni. Sono vegan solo da un paio di mesi e a me ha aiutato moltissimo leggere gli opuscoli diffusi dalla SSNV "La salute è vegan" per sfatare i luoghi comuni sull' alimentazione vegetale e "Il Piatto Veg" per capire come bilanciare in modo ottimale i gruppi alimentari. Alla fine dell'opuscolo (che trovi in pdf gratis qui http://www.agireoraedizioni.org/.../opuscolo-il-piatto-veg/ ) trovi anche un modello di dieta settimanale , per ogni fabbisogno calorico! Prova a dare un'occhiata se non lo hai già fatto... Altrimenti non saprei bene come aiutarti. Nel mio caso, i legumi li ho introdotti pian piano nella dieta perché prima non ne mangiavo quasi mai !
Ah, se ti va di fare una chiacchierata in generale, anche solo per parlare la stessa lingua, contattami ! Non conosco persone vegane purtroppo e ti dico molto sinceramente che se sto rispondendo al tuo messaggio è per provare a stringere un'amicizia ahahah fammi sapere , ciaooo :)

7 Andrea, 5/04/21 19:10

Rossella_s ha scritto:
e "Il Piatto Veg" per capire come bilanciare in modo ottimale i gruppi alimentari. Alla fine dell'opuscolo (che trovi in pdf gratis qui http://www.agireoraedizioni.org/.../opuscolo-il-piatto-veg/ ) trovi anche un modello di dieta settimanale , per ogni fabbisogno calorico!

Una precisazione:come spiegato nell'opuscolo che hai segnalato non è che per diventare vegan occorrano questi accorgimenti. Al contrario: diventando vegan si hanno solo dei vantaggi.

Quei consigli e quei modelli di dieta settimanale sono per chi OLTRE a diventare vegan vuole proprio un'alimentazione ideale.

"Papà, raccontami ancora di quando le persone hanno smesso di uccidere gli animali per mangiarli."

La storia che studieranno le prossime generazioni la stiamo scrivendo noi adesso. Facciamo in modo che sia una storia migliore per tutti gli esseri viventi.

Scrivi la storia con noi