Sono vegana da poco consigli

Gli utenti registrati possono scrivere una risposta

1 Alessiaemogirl, 16/04/20 17:43

Mi chiamo Alessia ho 19 anni e peso 52 kg , sono vegana da due settimane
ho iniziato ad avere problemi di gonfiore addominale e stitichezza a cosa è dovuto ?
bevo molto 1,5 L soprattutto tisane , sono allergica alla soia e quindi non la mangio .
Di solito mangio : colazione latte di riso , cereali integrali e te verde
Pranzo di solito riso int .o cous cous int. o grano saraceno conditi con verdure , acccompagnati da insalata .
Spuntini kiwi e fragole
Cena di solito legumi e verdure
Sbaglio qualcosa ? Consigli

2 Marina, 16/04/20 20:10

Alessiaemogirl ha scritto:
Mi chiamo Alessia ho 19 anni e peso 52 kg , sono vegana da due settimane
ho iniziato ad avere problemi di gonfiore addominale e stitichezza a cosa è dovuto ?

Non ti preoccupare, il fatto è che la dieta onnivora è molto carente di fibra, quindi quando si inizia a mangiare in maniera normale l'intestino si deve abituare.
Di solito sono i legumi quelli che creano più difficoltà, perché non si è abituati a consumarli.

Scarica questa guida gratuita:
https://www.vegexpert.it/materiali/cottura-legumi/
Parla dei legumi, ma dà anche molti consigli pratici per il gonfiore addominale.

Alessiaemogirl ha scritto:
bevo molto 1,5 L soprattutto tisane

Puoi arrivare a 2 litri, l'acqua è meglio di tutto, comunque.

Alessiaemogirl ha scritto:
, sono allergica alla soia e quindi non la mangio .

Peccato, perché i prodotti di soia sono molto sani e comodi, ma non sono assolutamente indispensabili, quindi ne puoi fare a meno tranquillamente.

Non sbagli nulla, è solo che serve un po' di tempo.

Visto che sei neovegan ti consiglio anche questa guida pratica, se non ce l'hai già:
https://www.veganhome.it/starter-kit

Ciao!
Marina

3 fabiomartelli32, 30/03/21 10:48

Il fatto è che la flora batterica del nostro intestino produce molta aria quando mangiamo cibi come cereali, verdure e legumi. Potresti iniziare a prendere dei fermenti lattici che a me sinceramente hanno aiutato molto.

4 Sibel, 31/03/21 16:43

fabiomartelli32 ha scritto:
Il fatto è che la flora batterica del nostro intestino produce molta aria quando mangiamo cibi come cereali, verdure e legumi. Potresti iniziare a prendere dei fermenti lattici che a me sinceramente hanno aiutato molto.

ciao Fabio, ti posso chiedere quali usi? qui o in pvt.. Grazie mille

5 Marina, 1/04/21 16:54

fabiomartelli32 ha scritto:
Il fatto è che la flora batterica del nostro intestino produce molta aria quando mangiamo cibi come cereali, verdure e legumi. Potresti iniziare a prendere dei fermenti lattici che a me sinceramente hanno aiutato molto.

Non è la flora batterica che produce aria, sono proprio i batteri intestinali che mancano quando non si è abituati a consumare fibra.

Copio una parte dell'ultima mail di aggiornamento che abbiamo mandato col Vegan Discovery Tour:

=====================
Su questo tema, chiariamo un punto importante: non è vero che una dieta basata sui vegetali può creare problemi al processo digestivo. Anzi, è vero il contrario, ma la fibra va introdotta gradualmente. La fibra è essenziale per il buon funzionamento dell'intestino e da onnivori se ne consuma troppo poca, non si arriva a soddisfare il fabbisogno quotidiano.

L'intestino non è quindi abituato a digerire la fibra e contiene pochi batteri in grado di trasformarla. Per questo, è necessario aumentare il consumo di fibra in modo graduale: non si deve iniziare a consumare tutto in un colpo grandi quantità di verdura, cereali integrali, legumi. Vanno consumati inizialmente legumi decorticati e cereali non integrali e va scelta la verdura meno fibrosa.

Nel giro di un paio di mesi la flora batterica si popola di microrganismi in grado di aggredire la fibra e questo ha risvolti molto positivi per la salute dell'intestino e di tutto l'organismo. Infatti, nutrendosi della fibra, i batteri sviluppano sostanze antinfiammatorie, vitamine, composti che regolano il sistema immunitario e molto altro. Se necessario, si possono assumere fermenti per 1-2 mesi, per aiutare la flora batterica a ripopolarsi.

Ricordiamo sempre che la dieta vegetale non influisce in modo negativo sulla colite o altri problemi intestinali: al contrario, è protettiva. Il malinteso nasce perché, per diverse patologie dell’intestino, in genere è preferibile, nella fase acuta, ridurre gli apporti di fibra; ma poi è bene tornare alle quantità consuete quando i sintomi si attenuano.
=====================

Naturalmente, può capitare che ci siano dei periodi in cui il nostro intestino ha qualche problema lo stesso anche se non abbiamo appena cambiato modo di mangiare e può essere dovuto a tante cose, soprattutto sedentarietà e stress.
Prendere dei probiotici per 1-2 mesi in molti casi può far bene, basta solo farsi consigliare in farmacia specificando per cosa ci servono e scegliere quelli che non abbiano lattosio negli eccipienti o altri ingredienti animali, ce ne sono tanti.

Ciao,
Marina

6 Rossella_s, 5/04/21 18:50

Ciao Alessia ! Sono Rossella e ho 22 anni. Sono vegan solo da un paio di mesi e a me ha aiutato moltissimo leggere gli opuscoli diffusi dalla SSNV "La salute è vegan" per sfatare i luoghi comuni sull' alimentazione vegetale e "Il Piatto Veg" per capire come bilanciare in modo ottimale i gruppi alimentari. Alla fine dell'opuscolo (che trovi in pdf gratis qui http://www.agireoraedizioni.org/.../opuscolo-il-piatto-veg/ ) trovi anche un modello di dieta settimanale , per ogni fabbisogno calorico! Prova a dare un'occhiata se non lo hai già fatto... Altrimenti non saprei bene come aiutarti. Nel mio caso, i legumi li ho introdotti pian piano nella dieta perché prima non ne mangiavo quasi mai !
Ah, se ti va di fare una chiacchierata in generale, anche solo per parlare la stessa lingua, contattami ! Non conosco persone vegane purtroppo e ti dico molto sinceramente che se sto rispondendo al tuo messaggio è per provare a stringere un'amicizia ahahah fammi sapere , ciaooo :)

7 Andrea, 5/04/21 19:10

Rossella_s ha scritto:
e "Il Piatto Veg" per capire come bilanciare in modo ottimale i gruppi alimentari. Alla fine dell'opuscolo (che trovi in pdf gratis qui http://www.agireoraedizioni.org/.../opuscolo-il-piatto-veg/ ) trovi anche un modello di dieta settimanale , per ogni fabbisogno calorico!

Una precisazione:come spiegato nell'opuscolo che hai segnalato non è che per diventare vegan occorrano questi accorgimenti. Al contrario: diventando vegan si hanno solo dei vantaggi.

Quei consigli e quei modelli di dieta settimanale sono per chi OLTRE a diventare vegan vuole proprio un'alimentazione ideale.

Lanciamoci subito nelle iniziative dell'area volontari di AgireOra!

Inauguriamo un 2021 all'insegna della difesa degli animali.

Partecipa!