Pronto il nuovo manifesto 'I pesci provano dolore'.

Gli utenti registrati possono scrivere una risposta

1 Admin, 11/01/19 09:43

Annunciamo con piacere che è finalmente pronta anche la seconda campagna a manifesti per aiutare i pesci, che punta sull'aspetto etico. E' di fortissimo impatto e non mancherà di colpire i passanti.

Notizia completa:
https://www.agireora.org/vegan/campagna-pesci-due-manifesti-3185.html

2 Marina, 11/01/19 11:18

Andateli a vedere, perché sono veramente di grande impatto, specie quello sull'etica!
E organizzate un'affissione, non è difficile, dai!

3 Jei, 11/01/19 11:25

Il primo è molto toccante. Mio padre come "hobby" va a pesca, e mi ha cresciuta dicendo che il pesce uncinato dall'amo non prova dolore, che la loro bocca è tipo una cartilagine morta. Negli anni ho potuto notare che questa è una convinzione piuttosto diffusa.

(che poi anche fosse stato vero non si ha comunque il diritto di infilzare e trascinare in apnea i pesci per divertimento è ovviamente scontato)

4 Andrea, 11/01/19 11:45

Jei ha scritto:
(che poi anche fosse stato vero non si ha comunque il diritto di infilzare e trascinare in apnea i pesci per divertimento è ovviamente scontato)

Sì, dubito che chi va a pesca e guarda l'animale che sta facendo morire soffocato senza provare il minimo rimorso si preoccupi veramente del dolore provocato dell'amo.. (per inciso comunque la bocca dei pesci è sensibilissima al dolore).

5 Marina, 11/01/19 12:09

I pescatori trovano solo scuse per acquietare la propria coscienza.
Ricordo che da bambina avevo un amico che andava a pesca, ma odiava la caccia, e si giustificava dicendo che i cacciatori inseguono l'animale e lo uccidono e invece i pesci sono loro che vengono ad abboccare all'amo, è una loro scelta. Ma si vedeva che non era tanto convinto nemmeno lui. Certo, era un bambino, ma gli adulti trovano le stesse scuse.

6 Jei, 11/01/19 12:59

Guarda... Ci sono persone che x "religione" (e non cito la religione in causa, tanto chi sa capisce) hanno il divieto assoluto della cacciai e del possedere armi a ma possono andare a pesca. Dissi loro che è la stessa cosa.... Che la canna da pesca sta al pesce come il fucile sta al cinghiale: mi hanno riso in faccia.

7 new, 11/01/19 17:08

Ottimo, bravissimi,ci volevano propio dei manifesti cosi,anche se non ho mai organizzato una affissione e non sò come si fà,però con il prossimo ordine vedrò di farlo.

8 Marina, 11/01/19 23:57

new ha scritto:
Ottimo, bravissimi,ci volevano propio dei manifesti cosi,anche se non ho mai organizzato una affissione e non sò come si fà,però con il prossimo ordine vedrò di farlo.

E' spiegato qui come fare:
https://www.agireora.org/progetti/campagne_manifesti.html

9 new, 12/01/19 12:25

Andrea ha scritto:
Sì, dubito che chi va a pesca e guarda l'animale che sta facendo morire soffocato senza provare il minimo rimorso si preoccupi veramente del dolore provocato dell'amo.. (per inciso comunque la bocca dei pesci è sensibilissima al dolore).

Infatti sono le solite invezioni di questa gente per giustificare a loro stessi e agli altri le loro barbarie atroci,loro vivono di invenzioni non di fatti,perchè di fatto loro compiono barbarie atroci,ma continuano a inventare parole per giustificare appunto il tutto.

"Papà, raccontami ancora di quando le persone hanno smesso di uccidere gli animali per mangiarli."

La storia che studieranno le prossime generazioni la stiamo scrivendo noi adesso. Facciamo in modo che sia una storia migliore per tutti gli esseri viventi.

Scrivi la storia con noi