Preoccupazione riscaldamento globale

Gli utenti registrati possono scrivere una risposta

1 Generale, 27/06/19 12:54

Non siete preoccupati per il riscaldamento globale? Sono relativamente giovane e relativamente in forma, nonostante ciò oggi per la prima volta sento sulla pelle che la pianura padana è un ambiente inospitale. L'ho girata spesso in bicicletta, con qualsiasi clima e in qualsiasi stagione. Ma oggi no, è al di là dei miei limiti fisici. L'alimentazione vegana è sicuramente la scelta più semplice e efficace per limitare in poco tempo le emissioni. Temo che soluzioni di questo genere non siano più sufficienti. Scusate, non ha molto senso questo post! era solo un modo per condividere una preoccupazione.

2 Andrea, 27/06/19 13:51

Generale ha scritto:
L'alimentazione vegana è sicuramente la scelta più semplice e efficace per limitare in poco tempo le emissioni. Temo che soluzioni di questo genere non siano più sufficienti.

Come soluzione sarebbe anche sufficiente probabilmente, ma finché solo l'1% della popolazione lo fa..

3 Generale, 27/06/19 18:51

Andrea ha scritto:
Come soluzione sarebbe anche sufficiente probabilmente, ma finché solo l'1% della popolazione lo fa..

Ho qualche dubbio, si diceva che l'allevamento produce il 20% delle emissioni di gas serra. Anche un taglio netto del 20% non sarebbe sufficiente a contenere il riscaldamento globale entro limiti ragionevoli. È sicuramente tanto rapportato al nulla che stiamo facendo, ma non basta...

4 Marina, 27/06/19 22:01

Generale ha scritto:
Ho qualche dubbio, si diceva che l'allevamento produce il 20% delle emissioni di gas serra. Anche un taglio netto del 20% non sarebbe sufficiente a contenere il riscaldamento globale entro limiti ragionevoli. È sicuramente tanto rapportato al nulla che stiamo facendo, ma non basta...

In realtà è molto più potente di qualsiasi altra soluzione, perché è in grado di far cambiare le cose sul breve termine anziché sul medio o lungo termine. E' praticamente l'unica soluzione realmente applicabile, cioè che funzionerebbe se applicata, ma il problema è che non viene applicata. Inoltre il 20% è una stima molto conservativa, secondo alcuni studi, e in realtà sarebbe molto di più. Alcuni dicono oltre il 50%, e quello forse è esagerato, ma è molto probabile che sia ben più del 20%.
Perciò, se davvero tutti gli allevamenti scomparissero nel giro di pochi anni, la speranza ci sarebbe, eccome. Solo che non succederà.

5 Generale, 28/06/19 06:50

l'Unione europea ha come obiettivo una riduzione dell'40% delle emissioni entro il 2030, e dell'85-90% entro il 2050 per rimanere sotto i 2°C dell'accordo di Parigi. Un taglio immediato del 50% sarebbe cosa fantastica, ci consentirebbe di avere più tempo, ma non sarebbe sufficiente. Però non volevo star qui a fare bilanci di percentuali, ma solo esprimere una preoccupazione per un tema che mi sembra trascurato - non da voi, ma dall'opinione pubblica! :)

6 Andrea, 28/06/19 12:55

Va anche detto che gli allevamenti sono causa di molte altre forme di impatto ambientale.

Ad esempio sono la prima causa del disboscamento. Un documentario di qualche anno fa spiegava che se la gente smettesse di mangiare prodotti animali le foreste inizierebbero a espandersi di nuovo riducendo le aree desertificate e la terra cambierebbe completamente aspetto.

Mi chiedo quindi se in un ipotetico mondo vegan non solo ci sarebbero molte meno emissioni, ma l'effetto serra diminuirebbe ulteriormente grazie a un ecosistema infinitamente più sano. Giusto un'idea,non ho conoscenze per supportarla.

7 Marina, 28/06/19 15:00

Sì, e poi ci sono anche gli sprechi d'acqua, di energia, di sostanze chimiche... il riscaldamento globale è solo uno dei problemi ambientali, non è nemmeno detto che sia il più grave, anche se è quello di cui si parla di più. Quindi, stiamo allegri, che le cose sono ancor peggio di quel che sembra ;-(

8 Apoo, 28/06/19 17:53

Generale ha scritto:
Non siete preoccupati per il riscaldamento globale? Sono relativamente giovane e relativamente in forma, nonostante ciò oggi per la prima volta sento sulla pelle che la pianura padana è un ambiente inospitale. L'ho girata spesso in bicicletta, con qualsiasi clima e in qualsiasi stagione. Ma oggi no, è al di là dei miei limiti fisici. L'alimentazione vegana è sicuramente la scelta più semplice e efficace per limitare in poco tempo le emissioni. Temo che soluzioni di questo genere non siano più sufficienti. Scusate, non ha molto senso questo post! era solo un modo per condividere una preoccupazione.

a me fa tanta, ma tanta paura. E mi fa ancora più paura l'indifferenza della gente. Mi fa veramente male al cuore.
Abbiamo solo questa di casa e stiamo letteralmente distruggendo tutto, tra inquinamento e disboscamento per creare nuovi pascoli abbiamo già fatto estinguere decine di specie animali. E non sto ne scherzando ne esagerando.
O si uccidono gli animali per usarli come cibo o li avveleniamo con la plastica. E tutto ciò si riflette anche sull'ambiente.
Se tutti modificassero la propria dieta non si risolverebbero tutti i problemi e ok, concordo. Ma almeno sarebbe un grande passo avanti.

9 Generale, 29/06/19 11:55

Ah, confortante sapere che siamo tutti ottimisti! ;)

10 lorenzo, 29/06/19 13:14

C'è poco da essere ottimisti sul riscaldamento globale....
Che sia in atto non serve essere scienziati per dirlo.
Che stia peggiorando la vita di tutti gli esseri viventi idem.
Le soluzioni si potrebbero studiare, ma mi pare chiaro che fa molto più comodo posticipare il problema e lasciarlo ad altri.
Il fatto è che si arriverà ad un punto in cui sarà impossibile porre rimedio. Non è che si possa sempre rimandare rimandare ed ancora rimandare... Sul perchè non mi esprimo. Ma penso che sia chiaro che interessa davvero a pochissimi. Quando anche i più insensibili si accorgeranno dell'enorme disastro temo sarà un tantino tardi!
Io un inverno "caldo" come questo appena passato non lo ricordo.
E se da una parte alcuni potrebbero dire "meglio, risparmi sul riscaldamento di casa", forse andrebbe pensare che le piante soffrono di questi inverni sempre meno inverni....vivendo in campagna lo si nota.
Per non parlare del sole che è sempre più forte. Ormai anche nell'orto si è quasi obbligati a coprire certi ortaggi per evitare di farli "cuocere"....
Questa è la mia modesta opinione, ma con rammarico bisogna ammettere che interessa davvero a pochi....
E cosa meno importante sicuramente, ma che ho notato, in certe ore pensare di fare delle uscite in bici è da aspiranti al suicidio. Anni fa no....
Eppure ai più va bene così....
Ciao.

11 Ton93, 5/07/19 17:48

Vivo nella pianura Padana, Anche a me interessa vedere un cambiamento a beneficio dell'ambiente, ma son circondato da persone che o sono disinteressate o sperano di cambiare le cose con un po' di biologico e di raccolta differenziata.
Se anche voi siete della zona e interessati al tema ambientale, oltre quello animalista, contattatemi, l'unione fa la forza.

"Mamma, raccontami ancora di quando le persone hanno smesso di uccidere gli animali per mangiarli."

La storia che studieranno le prossime generazioni la stiamo scrivendo noi adesso. Facciamo in modo che sia una storia migliore per tutti gli esseri viventi.

Scrivi la storia con noi