E' prudente adottare un bambino a distanza?

Gli utenti registrati possono scrivere una risposta

Pagina 1 di 4

1 Ikki, 25/08/13 20:43

Sera a tutti! Mi ponevo una questione: è una cosa lecita, per un vegan, adottare un bambino a distanza, dall'Africa per esempio? Ci ho pensato perché, quando ero piccola, mia madre ha adottato una bambina dalla Costa d'Avorio, e io ero contentissima, aspettavo sempre di ricevere le sue lettere, foto e notizie. Allora pensavo: quando avrò anch'io una figlia, sarebbe bello ripetere l'esperienza (posto comunque che il veganismo è la prima cosa per aiutare quei bambini, per ovvi motivi che tutti conosciamo). Però sarebbe una cosa imprudente: cosa ne so poi di cosa ci fanno coi soldi che gli invio? Potrebbero comprarci la carne, il latte o anche degli animali vivi da sfruttare... voi cosa ne pensate?

2 Andrea, 25/08/13 21:50

Io per tutta una serie di motivi preferirei avere un maggiore controllo sulla destinazione dei miei soldi quindi cercherei un'organizzazione che spedisce materiale e darei quaderni, matite ecc. ecc. (spesso richiesti per lo studio)

Ancora meglio però adotterei a distanza un animale, primo perché c'è molto più bisogno e poi perché nell'ottica di dare un messaggio ai figli far vedere la mucca o il maialino adottati non ha uguali. Come non mangerebbero mai un cane o un gatto, magari se hanno adottato una mucca di cui ricevono le foto e che ha un nome capiranno meglio le motivazioni della scelta vegan.

3 Ikki, 25/08/13 22:06

Andrea ha scritto:
Ancora meglio però adotterei a distanza un animale, primo perché c'è molto più bisogno e poi perché nell'ottica di dare un messaggio ai figli far vedere la mucca o il maialino adottati non ha uguali. Come non mangerebbero mai un cane o un gatto, magari se hanno adottato una mucca di cui ricevono le foto e che ha un nome capiranno meglio le motivazioni della scelta vegan.

Bellissima idea, non ci avevo proprio pensato! Ovviamente ne terrò conto.

4 falafel66, 28/08/13 12:42

Sono perfettamente d'accordo con Andrea. Le adozioni a distanza di bambini possono essere una speculazione così come lo sono esattamente le adozioni diciamo "fisse".

E' indubbio che c'è molto più bisogno di adottare un animale, indifeso e che magari nessuno se lo fila, ed è destinato ad essere ucciso barbaramente se non viene seguito.

Un bambino non sarà mai ucciso barbaramente.

Continuo a pensare che la vita di un animale vale esattamente quanto quella di un bambino.

5 ariel444, 29/08/13 15:26

falafel66 ha scritto:
Un bambino non sarà mai ucciso barbaramente.

su questo magari ho forti dubbi, anzi ho certezze

in ogni caso,il mio ufficio ha in adozione da circa otto anni un bambino del Sud dell'India perchè abbiamo al nostro interno un'organizzazione che se ne occupa con persone che vanno periodicamente sul posto (il prossimo inverno ci passerò anche io)

come singola, sono adottante da anni di un cavallo anzianotto e di una maialotta ricoverati in un'oasi animalista
che poi i denari vadano in una cassa comune per tutti gli animali presenti chiaramente non è importante, è solo un pro-forma quello della scelta dell'animale particolare da aiutare

6 falafel66, 30/08/13 13:41

ariel444 ha scritto:
falafel66 ha scritto:
Un bambino non sarà mai ucciso barbaramente.

su questo magari ho forti dubbi, anzi ho certezze

beh se parliamo di guerre e quant'altro, certo che i bambini vengono uccisi barbaramente, ma certo non ci sono mattatoi per bambini, questo è certo e questo intendevo.
La bilancia pende sempre dalla parte dell'umano, che è un privilegiato.

7 kiwana, 31/08/13 09:27

Io non mi fido delle associazioni cosiddette umanitarie. Le vedo piene di contraddizioni, magna magna e interessi, la mia opinione.
Preferisco aiutare le realtà animaliste, ma quelle piccole, quelle che hanno più bisogno e stanno in piedi per miracolo.

8 Ikki, 1/09/13 15:37

Ho scoperto che esiste questa associazione umanitaria che utilizza solo cibi vegan per i suoi aiuti. Peccato che non so il francese, sennò certamente li aiuterei! http://www.asolinternational.org/index.php

9 Andrea, 3/09/13 16:14

Ho cancellato il post pieno di insulti ("vegan da salotto", "gente senza cervello" ecc. ecc.).

Per rispondere alla domanda sul perché la prima cosa da fare per aiutare chi muore di fame è diventare vegan: semplicemente la prima causa della fame nel mondo è il consumo di prodotti animali. La terra produrrebbe cibo per parecchi miliardi di persone, ma visto che 1 kg di carne (lo stesso discorso vale per pesce uova ecc. ovviamente) consumato da noi occidentali necessita di 15 kg di prodotti vegetali sottratti ai paesi in via di sviluppo, noi moriamo per infarti, itcus, tumori causati dalla carne e loro di fame causata dallamancanza di cibo.

Infatti molte persone diventano vegan non per gli animali ma per aiutare gli altri umani.

Quindi prima di venire qui a insultare informati un po' o chiedi in modo civile.

Quindi usare i soldi delle donazioni per quelle popolazioni è folle, perché si sprecano 15 kg di cibo vegetale per ogni kg di cibo animale.

E se anche non ci fossero queste motivazioni mi pare ovvio che una persona vegan che voglia aiutare chi ha fame farà in modo di donare cibo che non uccide nessuno.

Per approfondimenti sull'impatto sociale dei prodotti animali:
http://www.saicosamangi.info/sociale/ http://www.nutritionecology.org/it/

10 cristy, 3/09/13 16:15

@BastianC:
essendo una discussione, non tutti hanno espresso pareri unanimi, Ariel ad esempio ha detto che sostiene un bambino a distanza. Ci si chiedeva come conciliare le due cose, aiuto ai bambini e rispetto degli animali, e qualcuno ha anche inserito il link di un'asscoazione umanitaria che offre alimentazione vegan. Ho notato la tendenza, in chi critica le posizione espresse da alcuni utenti, a considerarle come enunciamenti di tutto il Forum.
Per quanto riguarda l'incidenza dell'alimentazione a base di carne sulla fame e sulla povertà (ettari ed ettari usati per la coltivazione di foraggi per gli animali, che renderebbero dieci volte tanto se destinati a consumo umano diretto), si tratta di notizie talmente diffuse e alla portata di tutti che questo appunto mi fa pensare che si tratti di un finto utente o di provocazione fine a se stessa.
Si entra e si discute con rispetto per cercare, insieme di dare una risposta a dubbi; io personalmente non mantengo bambini a distanza, ma nel mio piccolo aiuto direttamente famiglie in cui nessuno lavora, faccio la spesa per loro e la consegno, a base di alimenti vegetali , legumi frutta pane ecc..
Quanto all'immagine del vegan fricchetone da salotto... mah non vale neppure la pena rispondere. E' evidente che non hai leto nessun profilo e nessuna discussione.

11 cristy, 3/09/13 16:16

Andrea, ci siamo sovrapposti!

12 Andrea, 3/09/13 16:21

E stendiamo un velo pietoso sull'argomentazione secondo la quale nei paesi poveri non ci sono i negozietti bio "che usano i vegan".

L'alimentazione vegan è la più economica, i nostri nonni erano praticamente vegan (i prodotti animali entravano in casa forse 1 volta al mese) proprio perché non c'erano soldi.

Dare carne alle popolazioni povere è come dare una Porsche da 100.000 euro a chi avrebbe invece bisogno di 20 utilitarie da 5.000 euro ciascuna per trasportare materiali di prima necessità..

13 Andrea, 3/09/13 16:22

cristy ha scritto:
Andrea, ci siamo sovrapposti!

E per una volta tanto sono arrivato prima io, di solito perdo mezz'ora a scrivere cose che vengono postate identiche un attimo prima di quando finisco il mio poema..

14 Andrea, 3/09/13 16:40

BastianC ha scritto:
Infatti non mi aspettavo altro, grazie per le conferme. Ho espresso delle opinioni (in maniera molto polemica, come ho ammesso) discordanti e "giustamente" sono stato censurato.

No, ci hai ricoperti di insulti, se poi per te dare alla gente degli idioti ecc. ecc. non è insultare è un problema tuo. E non sei stato censurato perché dalle risposte si capisce esattamente il merito delle tue critiche. Se avessimo voluto censurarti avremmo solo cancellato il messaggio. E ti avremmo bannato.

se poi insinuare che anteporre il problema degli
alimenti vegani a quello della fame mondiale in QUESTO periodo storico (non nell'ideale mondo futuro dove speriamo non sia più necessario consumare risorse come ora)

Non hai capito.. non diciamo di anteporre il problema
della scelta vegan a quello della fame mondiale,ma che la scelta vegan è la prima cosa da fare per ridurre la fame mondiale, qui e ora, non in un ipotetico futuro. Perché le popolazioni di cui dici di interessarti, muoiono di fame perché le loro terre sono usate per il cibo degli animali che TU ti mangi.

Nei link che ti ho fornito ci sono tutte le spiegazioni ma visto che non credo minimamente che ti interessi il problema e che tu sia invece un provocatore non andrai certo a leggerli.

Continua ad uccidere animali e condannare alla fame i paesi in via di sviluppo e noi continuiamo ad aiutare entrambi.

15 Andrea, 3/09/13 16:42

Dopo 3 messaggi di offese e/o provocazioni BastianC è stato bannato.

Pagina 1 di 4


Aggiornamenti

18/08 22:06 Emyveg93 ha inserito un annuncio nella categoria "Relazioni sentimentali"

16/08 21:50 Erminiaegiulia ha inserito un annuncio nella categoria "Amici, vacanze e tempo libero"

14/08 23:03 Un utente ha segnalato il locale Purem a Venezia

14/08 23:02 Un utente ha segnalato il locale Un punto macrobiotico a Cervia (Ravenna)

14/08 22:56 QuinoaBianca ha inserito un annuncio nella categoria "Amici, vacanze e tempo libero"

14/08 22:56 Autosblindo ha commentato il locale Haiku a Catania

14/08 22:56 Autosblindo ha commentato il locale Zenzero e Salvia a Catania

Tutti gli aggiornamenti nella pagina VeganHome / Novità.